27 ottobre LA CONTESA SULLA PISCINA PONZIO

Come risolvere una leggenda metropolitana (V°Puntata)

Il Politecnico non demorde. Ottenuti dal MIUR gli 8 milioni batte cassa in ogni dove. La Regione Lombardia – presumibilmente ignara del fatto che la Piscina è sotto vincolo – apre il portafogli e con essa un altro “partner istituzionale” (accondiscendente) la Fondazione Politecnico. Da loro riesce a racimolare in totale 700.000 euro.
Ufficialmente si impegna a versare di tasca sua 500.000 euro (esempio di alta finanza o implicita ammissione che il progetto non è economicamente sostenibile e pertanto è sconveniente esporsi).
Fatto sta che per aggirare il vincolo elabora due nuovi progetti accogliendo, anche, i suggerimenti dell’ing. arch. Gabriele Mariani. (E pensare che il suo ex partito non l’ha voluto nemmeno come assessore di Municipio 3 perché, per bocca di Caterina Antola, non sa fare squadra!).
E, pare, si dice che, tra i due progetti quello meno inviso alla Direzione generale dei beni culturali della Regione Lombardia abbia un costo di 15,8 milioni di euro.Tale progetto prevede l’elevazione di un fabbricato sopra il tetto degli spogliatoi alto 3 piani e in sovrappiù, sul nuovo tetto vi saranno i macchinari per il raffrescamento e il riscaldamento dei locali.

Veduta parziale del tetto degli spogliatoi della piscina sopra i quali il Politecnico vorrebbe costruire i 3 piani del così detto Studentato

Ma c’è un Ma che scoprirete alla prossima puntata
Prima Puntata
Seconda Puntata
Terza Puntata
Quarta Puntata

 

Digressione | Questa voce è stata pubblicata in redazione. Contrassegna il permalink.

5 risposte a 27 ottobre LA CONTESA SULLA PISCINA PONZIO

  1. Gabriele Mariani ha detto:

    Bertazzi , circa quanto lei afferma abbia detto la presidente Antola riferendosi al sottoscritto , qui devo proprio dire che il bugiardo o è lei ( Antola non ha mai detto ciò che lei riporta ) o, nel caso lei lo dimostrasse , ma solo in quel caso, lo sarebbe la presidente Caterina Antola. Tertium non datur.

    Mi faccia sapere . Grazie .

    Mi piace

    • TWB ha detto:

      Rispondo con parole sue:
      Il testo è tratto da un intervista apparsa su Z3xmi.it.
      Caterina Antola, presidente del Municipio 3 risponde a Paolo Morandi

      D. Per molte persone questa giunta è nata male a causa della mancata nomina di Gabriele Mariani quale Assessore, in quanto è stato percepito quale segnale di poca trasparenza e di mancato riconoscimento della volontà popolare emersa dal voto.
      Non voglio entrare nel merito, ma è evidente che la cittadinanza si aspetta per il futuro altro genere di segnali che diano un’immagine di trasparenza e di riconoscimento della cittadinanza. A tal fine quali passi intendete intraprendere?

      R. La Giunta è composta da persone che conoscono molto bene la zona, competenti e che hanno grande capacità di lavorare in squadra: questi sono per me i due requisiti fondamentali che dovevano stare alla base della costituzione di questo gruppo. All’interno del quale, lo sottolineo, sono presenti anche competenze di gran valore come quella di Antonella Bruzzese docente del Politecnico. Sono molto contenta perché stiamo dando dei buoni risultati. I passi che intendo intraprendere sono quelli di guidare un centrosinistra forte, plurale, ma compatto nel proporre e adottare le politiche per cui ci siamo impegnati e ci stiamo già impegnando.

      E Lei a commento ha scritto:
      Re: Intervista a Caterina Antola, presidente del Municipio 3
      13/10/2016 gabriele mariani
      intervengo poiché citato nell’articolo.

      Ogni volta che alla Antola si chiedono le motivazioni delle sue opache scelte in merito ai 3 assessori di Municipio, l’unica ragione che ella cita e’ la loro “capacità di fare squadra”.
      Bene,allora dovrebbe spiegare ai cittadini come mai nel marzo 2016 mentre si discuteva la mia candidatura a Presidente di Municipio (Antola era in lizza per un posto in consiglio comunale), fu proprio lei a sostenere convintamente la mia candidatura con molte motivazioni una delle quali proprio la mia capacità di fare squadra (ho la trascrizione , mi smentisca se ne ha il coraggio).
      Mi voleva presidente tutto il pd di Zona 3 tranne una parte dei turborenziani di 02pd.
      Si arrivò a una mediazione, lei rinunciò al suo posto in consiglio comunale in cambio della presdenza di Zona ed io con lealtà la sostenni in ogni modo.
      Antola mi conosce bene, siamo stati “compagni di banco” per cinque anni nella scorsa consigliatura.
      Come conosce bene anche Scarinzi, anch’egli presente nella scorsa consigliatura, l’assessore turbo-renziano di 02pd esterno che non ha fatto campagna elettorale che ella ha nominato non si sa perchè (anzi, lo si sa bene eccome).
      Cosa o, meglio, chi le ha fatto cambiare idea da marzo a luglio 2016 ?
      Ribadisco la mia accusa alla presidente Antola di aver fatto scelte politiche servili e assai poco trasparenti.
      E con queste premesse non penso arriverà nulla di buono da questa presidente.

      Mi piace

      • Gabriele Mariani ha detto:

        Bertazzi, dai, lo vede anche lei che non può dimostrare che la Presidente Antola si sia mai espressa esplicitamente circa la mia presunta incapacità di fare squadra ( con ciò continuando a non dare una valida motivazione sulla scelta di aver nominato un assessore esterno) .
        La Antola sa bene che se lo facesse , potrei benissimo darle della bugiarda ai microfoni del consiglio. Si faccia consegnare il documento indirizzato a cittadini e consiglieri che ho allegato al mio intervento nell’ultimo consiglio di municipio e comprenderà perché sarei ben felice se la suddetta avesse il coraggio di esprimersi esplicitamente sul tema , ovviamente nel caso effettivamente pensasse ciò.

        Mi piace

  2. Gabriele Mariani ha detto:

    Bertazzi , circa quanto lei afferma abbia detto la presidente Antola riferendosi al sottoscritto , qui devo proprio dire che il bugiardo o è lei ( Antola non ha mai detto ciò che lei riporta ) o, nel caso lei lo dimostrasse , ma solo in quel caso, lo sarebbe la presidente Caterina Antola. Tertium non datur.

    Quanto ai progetti della Ponzio un amministratore risponde degli atti amministrativi , e l’unico atto che ho prodotto è la delibera del 2011, fortemente contraria .

    Mi faccia sapere . Grazie .

    Mi piace

  3. TWB ha detto:

    Prendo atto di quel che scrive. In qualità di presidente della commissione Urbanistica Lei si è occupato della Ponzio solo sino alla delibera del 2011. Poi non ha fatto più nulla.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...