31 maggio PASSAGGIO IN INDIA

All’interno della rassegna cinematografica Questa terra è la mia terra presentata dal consiglio di Zona 3 in collaborazione con il Circolo Arci “26×1 – Offensive democratiche”.

Passaggio%20inIndia[1]PASSAGGIO IN INDIA
regia di David Lean
1984

Il film è ispirato dell’omonimo romanzo dello scrittore E.M. Forster che finché in vita negò il consenso a portare il romanzo sullo schermo probabilmente ritenendo che la versione cinematografica sarebbe stata troppo edulcorata rispetto alla rappresentazione sarcastica che egli aveva fatto degli inglesi, raffigurati nel romanzo come campioni dell’ipocrisia postvittoriana e di razzismo imperialista.
Il film è ambientato nel 1920. Due donne della buona società inglese decidono di partire per l’India: Mrs. Moore ha laggiù il figlio Ronny, del quale la più giovane amica Adela Quested è la fidanzata. Quel Paese sconosciuto interessa le visitatrici. L’impatto con la colonia inglese è brusco: gli interessi e la curiosità delle due visitatrici sono considerati insoliti e bizzarri da parte di funzionari altezzosi ed arroganti e delle loro mogli. Una sera, Mrs. Moore incontra, in un tempio, il dottor Aziz, un indiano vedovo con due bambini, uomo intelligente, colto e sensibile. Tra loro si stabilisce un legame di reciproca stima e simpatia. Adela ha rotto il proprio fidanzamento con Ronny conosce Aziz e ne subisce il fascino. Aziz, per compiacere le due signore, organizza una escursione alle caverne di Marabar. Qui viene accusato da Adele di avere abusato di lei …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...