25 ottobre LA CONTESA SULLA PISCINA PONZIO

Come risolvere una leggenda metropolitana (III° Puntata)

Emessa la delibera al Comune non rimane altro che aspettare. (Non può pubblicamente ammettere di avere deliberato una cavolata). Se il Politecnico riceverà gli 8 milioni ne risparmierà 1, nella presunzione che la piscina inquini. E il Politecnico, reperita tutta la somma occorrente, potrà costruire lo studentato; frazionare in due l’invaso e procede alla copertura parziale della piscina.

Foglio del progetto preliminare presentato dal Politecnico per “riqualificare” il centro balneare Guido Romano

Il Politecnico avrà la disponibilità dell’area per “soli” 35 anni. Trascorso quel tempo tutto sarà nuovamente nella piena disponibilità del Comune.
Un classico schema messo a punto da chi amministra la cosa pubblica.
Non siamo così addentro alle segrete stanze ma di certo la delibera dava adito a più interrogativi. Oltre a quelli già evidenziati.
Che ne sarebbe stato del giardino interno al perimetro della piscina fruito dai cittadini tutto l’anno e unico spazio del quartiere protetto e a loro disposizione?
Nella delibera il Comune pose delle clausole di tutela e una ipotesi di scansione dell’iter burocratico che dovevano essere superate da parte del Politecnico. Ma non era scontato che tutto filasse liscio. Anche se il tutto era stato fatto in piena estate e in tempi veloci perché la partecipazione del Politecnico al bando scadeva 5 giorni dopo.

Qualcuno si è opposto a tale deliberà? Lo scoprirete domani

Puntate precedenti
Prima Puntata
Seconda Puntata

Digressione | Questa voce è stata pubblicata in redazione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...