Nel settembre del 2017 scrivemmo del tentativo di Ferservizi, gruppo delle Ferrovie dello stato italiano, di vendere una villetta sita in via Cima 39.

La villetta era alquanto malconcia: era stata più volte occupata abusivamente!
All’epoca vidi che il civico 39 era costituito da 3 palazzi e dietro la villetta esistevano piante ad alto fusto e un prato incolto.

In seguito i condomini mi dissero che Ferrovie avevano proceduto a fare un escavo perchè avrebbero fatto dei parcheggi per gli abitanti del civico.

Ma così non è stato. Probabilmente ferrovie non è riuscita a vendere la villetta e grazie alla compiacenza del Comune  qualche tempo dopo la situazione era questa.

Oggi la palazzina è stata ristrutturata e sopraelevata di un piano, ma ancora non è abitata! In luogo dei parcheggi Ferrovie ha abbattuto gli alberi e costruiti 2 caseggiati  – termine dei lavori previsto fine estate 2021 – uno dei quali già abitato da alcuni condomini.
Nessuno del Municipio 3 ha fatto una piega, ma la giunta, solerte, ha ringraziato sentitamente e a beneficio dei passeggeri delle Ferrovie ha commissionato un murales.
Quando sarà terminato l’altro palazzo quale sarà il soggetto del nuovo murales?

Pubblicato il da TWB | Lascia un commento

Nel 2010 – 2011 il Circolo ACLI di Lambrate, in via Conte Rosso 5, e TiConUno srl, via Massimiano 25, hanno realizzato il Progetto “Da Lambrà al Lambretto: Appunti, immagini e storie di Lambrate”, sostenuto dalla Regione Lombardia attraverso il contributo per la costruzione del Registro delle Eredità Immateriali Lombarde, nel corso del quale sono state raccolte le memorie del quartiere e un’ampia documentazione fotografica.
Di seguito riportiamo i due video che testimoniano il lavoro svolto.

 

Anche se formalmente il progetto con la Regione Lombardia è terminato, il Circolo Acli e TiConUno, con tuute le persone che lo hanno realizzato hanno deciso di continuare a lavorare alla raccolta delle memorie di Lambrate.

Nel 2015, un successivo video,  fu realizzato da Acli Lambrate con TiConUno, con il finanziamento di Regione Lombardia e con i contributi di Fondazione Cariplo. Si tratta di una  rivisitazione dei materiali raccolti nel corso del progetto “Da Lambrà al Lambretto” e ha come filo conduttore una colonna sonora cantata da “Koma“, all’anagrafe Gregorio Olivari, che utilizza un linguaggio espressivo assolutamente differente dai video precedenti …

Pubblicato il da TWB | Lascia un commento


Il video mostra con poche immagine come era la casa del sig. L. S., in Valvassori Peroni, quando nacque e come è ora. Mostra anche i suoi genitori affacciati alla finestra e lui con il fratello Piero.
Via Valvassori Peroni non è stata immortalata solo dal sig. L. S. ma, prima di lui, da Vittorio De Sica nel film Miracolo a Milano (1951).
Di seguito un fotogramma del n. 45.
miracolo_019_ieri
ora la palazzina è dipinta di bianco.

Pubblicato il da TWB | Lascia un commento

Stamane andato in una tabaccheria di via Feltre ho comperato 5 francobolli.
Con mia sorpresa mi è stato richiesto di pagare 6€ invece di 5,5€.
Ho cercato sul francopllo la stampigliatura del prezzo: non c’era.
Ho chiesto ma non costano 1,10€ l’uno?
Mi è stato risposto: NO.
Ho pagato. Sono andato a fare la mia spedizione e poi, a casa, ho guardato il sito delle Poste Italiane: riportava che una busta del peso massimo di 20 gr. doveva essere affracata con un francobollo da 1,10: avrei dovuto pagare 5,5€.

Ritornato in tabaccheria ho detto che non esistevano francobolli da 1,2 €. La signara mi ha detto guardo la bolla.
Poi preso 0,50 € me li ha ridati e mi ha chiesto scusa!
Di rimando le ho risposto che non doveva aumentare i prezzi altrimenti le facevo revocare la licenza.
A sua discolpa mi ha risposto “cambiano i prezzi”. Ho pensato: per un uomo canuto.

Pubblicato il da TWB | Lascia un commento

Questa estate chi ha eseguito questi murales lo ha fatto …


Noi non li avremmo mai immaginati, fatti e … non ci resta che guardarli e …

P.S: se vi posizionate su un’immagine potete ingrandirla

Pubblicato il da TWB | Lascia un commento

Di seguito riportiamo un frammento della
Carta topografica dei contorni di Milano pel circuito di dodici e piu miglia / Incisa da F. T. Rellüm
Bibliothèque Nationale de France, 1800 (Il numero non è sicuramente la data in cui fu redatta la carta perché si vede il tracciato della ferrovia che parte dalla stazione centrale).
Se vi posizionate sull’immagine qui sotto verrete indirizzati alla carta topografica e così scoprirete che le cascine Acquabella erano dove oggi vi è piazzale Susa mentre la “Cascina” Acqua Bella era tra Lambrate e Redecesio (oggi Segrate)
Naturalmente potete sbizzarrirvi nel vedere come erano nominati luoghi a noi noti: Loretto al posto di Loreto
Casaretto al posto di Casoretto ecc. ecc

La “cascina” “Acqua Bella” ora si presenta come sotto. Prendete via Caduti di Marcinelle – verso Segrate – a un certo punto v’è l’indicazione per arrivare all’Istituto Sacro Cuore: seguitela. Dopo poco, sulla destra sulla desta vedrete quel che resta dell’Acqua Bella.

Pubblicato il da TWB | Lascia un commento

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Casa Museo Boschi Di Stefano MOSTRA PROLUNGATA FINO A DOMENICA 12 SETTEMBRE INGRESSO DALLE 10 ALLE 17 sono tazza di te! 100 SMASHING WOMEN DESIGNER ingresso gratuito via Giorgio Jan 15 Milano"

Pubblicato il da TWB | Lascia un commento

TOILETPAPER è una rivista di sole immagini è stata fondata nel 2010 da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari e il pretesto per visitare la sede della rivista, in via Balzaretti 4, è il Design Week.

Ma oltre alla visita della sede della rivista alla piscina Cozzi ,in viale Tunisia 34, è possibile ammirare BE WATER una grande installazione visibile da oggi al 10 settembre
Se vi posizionate sull’immagine sotto verrete indirizzati al link della pagina con tutte le informazioni necessarie. La visita è gratuita

 

Pubblicato il da TWB | Lascia un commento