ROCCO IN VIA BIRAGO 2

Reportage realizzato dalla Redazione TWB della Biblioteca Valvassori Peroni in via Birago. Raccoglie le testimonianze di chi – in maniera diretta o indiretta – ha memoria delle riprese del film Rocco e i suoi fratelli, girate nel 1960 nel condominio di via Birago 2.
Il reportage è piaciuto alla Fondazione Testori che in occasione dell’allestimento, in biblioteca, della mostra L’epopea di Rocco e i suoi fratelli ha chiesto di potere proiettare il video. Ma non solo. All’inaugurazione della mostra è intervenuto il TG3 che ha riproposto nel suo servizio alcune scene del reportage

"Il quartiere FILZI!

IL QUARTIERE FABIO FILZI
Le case dove furono girate le sequenze del film esistono ancora. Sono sorte su  progettato dagli architetti  Franco Albini, Renato Camus e Giancarlo Palanti risultati vincitori di un concorso bandito dall’Istituto Fascista Case Popolari (Ifacp) nel 1932.
L’accesso al quartiere, denominato Fabio Filzi,  insiste sulle Via Birago, 2-4; V.le Argonne; Via Illirico, 1-3.
Le case sono state  realizzate tra il 1935 e il 1938.
Il progetto è di edilizia popolare ma si differenzia dalle case economiche di inizio secolo perché qui le strutture iniziano a essere dotate di alcuni requisiti capaci di permettere di abitarvi con una migliore qualità della vita pur se  i 3 alloggi per piano hanno dimensioni, fissate dall’Ifacp, di 25, 45, e 55 metri quadri. L’aspetto ornamentale è poco curato, sono eliminate le corti e viene inserito quello che potrebbe essere considerato il prototipo del giardino condominiale.

Il quartiere, tra i primi ad essere concepito in questo modo (la disposizione degli edifici è ordinata in schiere parallele lungo l’asse solare (Nord-Sud), dotati di una zona a verde continua) ha costituito un esempio di architettura razionale precorritrice dello sviluppo di tale tipologia.

 

Una risposta a ROCCO IN VIA BIRAGO 2

  1. Gianni Corini ha detto:

    Tutto vero, bel reportage. Tante memorie! Mi piace ricordare che la parte della portinaia la sciura Maria fu interpretata da mia madre, almeno in alcune sequenze. Vissi assieme ad altri inquilini di via Birago 2 quelle che per noi abitanti di quel cortile fu un evento straordinario.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...