28 aprile 1945 ROESLER FRANZ GIORGIO

Palazzo Uffici Innocenti

Roesler Franz Giorgio Nasce ad Anzio (Roma) il 12 settembre 1923. Studente del Politecnico, iscritto al primo anno del triennio di applicazione di Ingegneria Civile. Il 25 aprile si unisce al I° battaglione d’assalto delle formazioni di Giustizia e Libertà.
All’Innocenti di via Rubattino giunge l’ordine insurrezionale: la fabbrica è liberata, viene occupata l’armeria e sono fatti prigionieri 15 nazifascisti. Due mitragliere da 20 mm. vengono piazzate a difesa della fabbrica.
Il giorno successivo una settantina di tedeschi rioccupano l’Innocenti e piazzano un cannoncino e alcune mitragliatrici di fronte all’ingresso principale.
I sappisti sono costretti a ritirarsi nello stabilimento G. 2 e nel palazzo uffici. Sul posto vengono fatte convergere la 116ª, 110ª, 118ª, 130ª e 192ª brigata Garibaldi SAP a cui si uniscono anche partigiani di altre formazioni tra cui il I° battaglione d’assalto delle formazioni di Giustizia e Libertà.
Vi sono scontri che si estendono anche all’interno del collegio dei Martinitt.
Negli scontri a fuoco Giorgio Roesler Franz è colpito da una bomba a mano. Soccorso e trasportato in ospedale, muore il 28 aprile 1945.
Un anno dopo a cura del comando della formazione di Giustizia e Liberà, a Musocco, fu celebrata una messa in sua memoria. Sempre in quell’anno, il Rettore del Politecnico di Milano, Gino Cassinis (futuro sindaco della città), gli ha conferito la laurea ad honorem alla memoria.

Digressione | Questa voce è stata pubblicata in Antifascista, Politecnico e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...