4 – 23 aprile ULTIME DALLA INNSE

Tratta dal sito Facebook di Roberta Turi

4 aprile Dalle ore 8.00 alle ore 9.00, all’interno della fabbrica, è stata indetta una assemblea sindacale retribuita con la finalità di eleggere la nuova RSU aziendale.
Il primo dei candidati presenti nella lista era Nicola Ventura Responsabile Servizio Prevenzione Protezione, ovvero un candidato filo-aziendale.
Nella lista degli aventi diritto al voto risultavano due nuovi dipendenti: Cosimo Spina e Luca Mario Spina. Costoro si sono presentati al “seggio”, per votare, dopo la sua chiusura (per loro stessa ammissione).
La votazione si è svolta alla presenza di Roberta Turi della Segretaria nazionale Fiom – Segretaria generale Fiom Milano, la quale ha constatato che il nuovo consiglio di fabbrica della INNSE di via Rubattino è ora composto da: Fabio Botta Ferla (riconfermato) – è l’ultimo superstite degli operai che nell’agosto del 2009 salirono sul carroponte della fabbrica per salvaguardare il loro posto di lavoro; Stefano Blasio (riconfermato) e Felice Pugliese nuovo eletto, subentrato a Vincenzo Acerenza.

9 aprile Cosimo Spina e Luca Mario Spina inviano una raccomandata a mano
Alla commissione elettorale INNSE MIlano Spa … Di seguito riportiamo il testo


10 aprile
La commissione Elettorale INNSE ha così risposto

Per meglio comprendere lo svolgimento dei fatti giova specificare che la INNSE dopo avere perso nei mesi scorsi la causa nei confronti di 2 dipendenti – Massimo Merlo e Dario Comotti – licenziati illegittimamente ma non reintegrati – non ha, contrariamente alle dichiarazioni fatte negli anni precedenti, rilanciato l’azienda e assunto nuovo personale. A meno che non si voglia considerare come lavoratori preposti al rilancio produttivo aziendale 2 persone che già svolgevano all’interno dell’azienda un lavoro di sorveglianza appaltato ad una ditta esterna e con tale mansione sono stati assunti a tempo indeterminato.

23 aprile COMMEMORAZIONE FUORI DEI CANCELLI DELLA INNSE DI VIA RUBATTINO DEGLI OPERAI DELL’INNOCENTI DEPORTATI E MORTI NEI LAGER NAZISTI
La nuova RSU ha deciso di commemorare gli operai dell’Innocenti deportati e morti nei lager nazisti (1944-1945),  lunedì 23 aprile, alle ore 14,  fuori dai cancelli della INNSE di via Rubattino 81.
Così che la loro memoria sia onorata da tutti coloro che nel passato hanno lavorato nella fabbrica (compresi gli operai appena licenziati) e da tutti i sinceri democratici.


Digressione | Questa voce è stata pubblicata in redazione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...