E’ NATO PRIMA IL PALO DELLA LUCE O IL CANCELLO?

A proposito del giardino condiviso di via San Faustino

Il dilemma è amletico. Ma fortunatamente c’è venuta incontro la tecnologia: esiste Google maps che poichè non fornisce sempre dati in tempo reale è per questo una fonte documentale preziosa.
Abbiamo digitato via San Faustino e il mistero è stato risolto: è arrivato prima il palo della luce.

Infatti la foto (presumibilmente del maggio 2016) ci dice che a destra vi è un cancello ad uso del centro geriatrico; a sinistra vi è un reticolato verde non totalmente chiuso – vi è una schermatura provvisoria rossa – innanzi ad essa vi è un palo della luce. Traguardando oltre il reticolato vi è un prato sfaciato di proprietà dell’Università Statale.
L’anno passato attorno a quel pezzo di terra 18.000 mq. il Comune ideò una suggestiva propaganda: grazie a una convenzione con la Statale sarebbe diventato il più grande orto condiviso di Milano.
E il Municipio 3, che ha competenza sul verde, se ne poteva stare zitto? Certo che no. E con lodevole tempestività a marzo ha indetto un bando dal titolo VERSO IL GIARDINO CONDIVISO DI VIA SAN FAUSTINO – avviso pubblico a manifestare interesse
Alcune associazioni l’interesse l’hanno manifestato al punto che volevano vedere, toccare con mano il sacro suolo del giardino che avrebbero codiviso. Financo volevano già portare con un camion degli attrezzi. Ma l’unica entrata è inagibile: c’è il cancello e davanti ad esso c’è il palo della luce!

Allibiti i giardinieri sono andati in Municipio 3 e pare che si siano sentiti rispondere che il Municipio non ha soldi e se volevano spostare il cancello lo dovevano fare a loro spese!
Però, magnanimi, per bocca dell’assessore Abruzzese, hanno detto che la rete di recinzione tagliata in 3 punti sarà rispistinata dai tecnici del Comune già allertati: sono passate 2 settimane: non c’è fretta, la convenzione scade fra qualche anno!

P. S. Oggi, 23 giugno, alle ore 16,23 abbiamo ricevuto in redazione una email del consigliere di Municipio 3 Gianluca Boari e per motivi tecnici che non abbiamo ancora capiti, non riusciamo a riprodurla in originale, quindi la trascriviamo

Buon giorno,
in riferimento al vostro articolo rendo noto di aver presentato l’interrogazione in allegato per meglio chiarire alcuni aspetti strani … Comune e Municipio 3 hanno 30 giorni per rispondere ai quesiti ma per ora non lo hanno ancora fatto.

Grazie.”
Nel testo si parla di una interrogazione che di seguito riproduciamo:

Digressione | Questa voce è stata pubblicata in Fotografia, redazione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...