23 aprile – 13 maggio VERAMENTE DEI “FUMETTI RESISTENTI”

Come già abbiamo avuto modo di sottolineare, durante i festeggiamenti per i 5 anni di attività del civico 56 di via Valvassori Peroni: comprende la biblioteca, l’auditorium e il CAM nonché l’ANS, vi è stato da parte delle “autorità” un sostanziale disinteresse verso il raggiungimento di questo traguardo. Che la cosa fosse “poco sentita” da lor signori era parso palese già a febbraio quando ci avventurammo nell’accennare al “presidente” della commissione cultura del CdZ3, Papale, della ricorrenza. Egli, con squisita sensibilità, ci disse che la cosa non lo riguardava essendo stato l’Auditorium inaugurato in data successiva. E’ vero che nell’italietta nostra le inaugurazioni vengono fatte nell’imminenza di qualche elezione o sono ricordate solo da chi vi ha partecipato. Ma si da il caso che quel giorno tutto il civico 56 fu coinvolto nei festeggiamenti. Che poi l’Auditorium abbia avuto problemi in maggiore numero di quelli che ha dovuto affrontare la biblioteca e per molto tempo è rimasto sottoutilizzato o inutilizzato, ciò non toglie che il 20 marzo 2009 l’inaugurazione fu di tutta la struttura.
Che nella testa dei componenti del CDZ3 l’Auditorium sia una struttura periferica e decentrata è palese al punto che manifestazioni ad “alto contenuto simbolico”, da intendersi con valenza politica, si svolgono nella sala consigliare del CDZ3 con dispiego di mezzi (ovvero uso di denaro pubblico) e con risibile affluenza.
Per accedere alle mostre che colà si svolgono, essendo la porta sempre chiusa, bisogna chiedere all’ingresso di potere visionare la mostra e il personale, allontanatosi dalla guardiola, apre la porta. Un recente esempio è la stato la mostra in occasione del Giorno del Ricordo (10 febbraio 2014) che ha visto il siparietto di due manifestazioni svolgersi nella stessa sala. Di questa diatriba abbiamo già detto. Partendo da un assunto sbagliato il CDZ3 non poteva che manifestare il proprio disinteresse nei confronti della struttura che dovrebbe essere centro di attività culturali significative ma, invece, se promosse dal CDZ3, ottengono sempre una partecipazione al disotto dell’immaginabile.
Quanto alla gestione della biblioteca oltre a impiegare le energie della responsabile per fare fronte a situazioni emergenziali: porte e finestre rotte; lampadari che cadono; corrimani che si staccano; bagni che si intasano; muretti pericolanti; porte di ingresso aggiustate alla belle e meglio (fatti accaduti l’anno passato), alla poveretta corre l’obbligo di fare fronte alle carenze del personale (dovuto al cronico stato di sottorganico e alla scellerata decisione della giunta Moratti che mise a fare i bibliotecari personale di estrazione la più eterogenea senza una preparazione adeguata). Ma detto questo, anche Lei, è frutto di quell’insana idea. Di formazione archivistica è stata posta a dirigere la più grande biblioteca Zonale. E in tutto questo baillame la poverina è un pesce fuor d’acqua che vorrebbe tornare a nuotare nel suo mare. E subisce pressioni e sollecitazioni da più parti al punto che la prossima mostra non è certo frutto di una sua ricerca o proposta o condivisione di un qualche indirizzo che dovrebbero unire le mostre allestite nella sala dalla biblioteca. Ma della pressione che altri esercitano su di Lei, che a suo vanto deve espletare la sua funzione dirigenziale pur essendo una lavoratrice part-time.
Fumetti resistenti, che la rivista online dei comitati Pisapia ha anticipato come essere in programmazione dal 23 aprile al 13 maggio 2014, ne è la esemplificazione più eclatante. Abbiamo ricordato come sia già stata presentata nel settembre del 2011 presso la sede dell’ANPI all’Ortica (ovvero l’unica sezione territorialmente operativa in Zona 3) e prima ancora, dal 20 al 27 settembre 2011, a Milano, presso Villa Scheibler.
E come da allora, poiché realizzata dalla Scuola Civica Arte & Messaggio di Milano, con il patrocinio del comune di Milano, e il sostegno dell’ANPI, sia stata più volte riproposta: dal 19 aprile pomeriggio al 24 aprile 2012 presso l’ARCI Bellazza, in collaborazione con l’ANPI della sezione Vigentina; il 26 aprile 2012, in piazza Capuana, Quarto Oggiaro, Milano. Indi ha valicato i confini della città, della provincia e perfino della regione approdando dal 19/04 – 1/05 Bolzano presso il Centro Giovani Vintola 18.


Oltre ad averne parlato sulle ns. pagine vi è da segnalare che parimenti lo hanno fatto tutte le sezioni ANPI coinvolte e la Monforte-Venezia (altra sezione ANPI territorialmente, ma parzialmente operante in Zona 3; la sezione 25 aprile che sino ) ha presentato tutti i book realizzati per l’occasione.
Che la mostra goda di buone entrature è riscontrabile dal fatto che l’assessore Cristina Tajani vi ha apposto il suo marchio e abbia cercato di diffonderla su youtube senza apprezzabili risultati.
Ma poiché è assessore alle politiche del lavoro la Tajani ha anche partecipato alla presentazione di una mostra in Belgio in ricordo della tragedia di Marcinelle, mostra realizzata da 5 dei giovani disegnatori di “Fumetti resistenti”).
E di quella mostra abbiamo avuto modo di vedere alcune tavole in biblioteca e, soprattutto, abbiamo potuto apprezzare le foto ricordo dalla presentazione in Belgio avvenuta il 8 agosto al museo Bois du Cazier a Marcinelle.
Insomma se la funzione principale di una biblioteca è quella di promuovere la lettura e dare in prestito i libri ciò non si meno le iniziative collaterali che in essa si svolgono non necessariamente debbono essere il ricicciaccimento di altro. Se mostre si vogliono allestire che abbiano almeno il diritto di primogenitura. Che siano realizzate secondo alcuni criteri formali capaci di guidare chi le vuole visitare. Che si renda lo spazio più idoneo.
Ad ogni modo per dare conto del lavoro dei ragazzi della Scuola Civica Arte & Messaggio di Milano di seguito proponiamo i loro lavori

Questa voce è stata pubblicata in Biblioteca Valvassori Peroni, Fumetti, redazione e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...