IL CERCHIO MAGICO

Oggi vorremmo farvi vedere altri stabili che l’Università Statale vorrebbe abbandonare/vendere per migrare su area Expo*. Ciò che vi mostriamo è anche una narrazione favolistica perché oggi l’assessore all’Urbanistica ha dichiarato a Repubblica – in risposta alla lettera aperta inviatagli da un gruppo di cittadini del Municipio 3 (vd.) – «Bisogna capire con precisione che cosa si sposterà a Rho e cosa rimarrà nel quartiere” e con lui il sindaco Sala ha affermato, circa i destini progressivi della desertificazione di Città Studi, “Stiamo ragionando sul tema. Chiaramente, c’è un’opportunità per la Statale e per gli ospedali. Però quella è una zona importante per Milano e certamente non la abbandoneremo. Ho già avviato i primi incontri con l’assessore Maran per capire quello che si potrà fare”.
Queste serafiche affermazioni dimostrano come la politica ambrosiana non governa la città.
Detto questo guardiamoci intorno. Riprendiamo con una foto storica la Regia Università ora via Saldini/via Botticelli07
Da quando è stata costruita esternamente quello che è cambiato è il fregio, non compare più la scritta “Regia” in compenso lo stato di manutenzione delle facciate lascia alquanto a desiderare. Ma pare vi sia l’interessamento del Politecnico!
_dsc3634wLungo via Botticelli, numeri dispari al 21 -23 si erge una costruzione abbellita con profili in cotto, a uso laboratori del Dipartimento Scienza della Terra “Ardito Desio”.
_dsc3831wTale dipartimento si affaccia da un lato su via Botticelli, quindi su piazzale Gorini, per poi avere l’ingresso in via Mangiagalli 34.

Ma prima di percorrere in senso inverso via Mangiagalli v’è da ricordare che sulla piazza si affaccia il vecchio ingresso dell’Istituto dei Tumori (anch’esso in partenza per quel di Sesto San Giovanni, tra quanti anni non si sa) e l’Obitorio.


Imboccata via Mangiagalli sul lato opposto del dipartimento di Scienze della Terra v’è l’ingresso dell’Obitorio, inamovibili (per ora), e a seguire , ex DMU – ora dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute -, in parte già ristrutturato, le aule sono nuovissime, e alle liste sono previsti ulteriori interventi.
Per finire v’è il moderno agglomerato di dipartimenti ecc. ecc. che si erge sui terreni che una volta ospitavano le serre della facoltà di Agraria che ha trovato modo di trovare altri spazi presso la Cascina Rosa.
Il pregio di tale edificio è che non ha nessun aggancio con tutto ciò che lo circonda!


Dal lato sinistro di via Mangiagalli dopo il dipartimento di Scienza della Terra v’è un laboratorio pubblico e poi l’altro lato della ex regia Facoltà.


________
Della facoltà di Veterinaria e Agraria, abbiamo, in parte, già mostrato (vd.) e (vd.)

Digressione | Questa voce è stata pubblicata in Fotografia, redazione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...